Nell’origine e nel Dna della Costituzione italiana: antifascismo, cittadinanza politica delle donne, democrazia e cittadinanza attiva

Barbara Pezzini,
Ordinaria Diritto costituzionale, Università di Bergamo

Intervento del 20 novembre 2020

L’intervento, che intende proporre una riflessione che intrecci la nascita della Costituzione repubblicana ai temi e problemi dell’attualità, si articola in tre passaggi, ciascuno dei quali viene affrontato con l’introduzione di spunti di riflessione e poi sviluppato dopo uno spazio aperto a domande e a discussione.

I – La matrice antifascista e la cittadinanza politica delle donne come novità fondative e fondanti della Costituzione repubblicana (dalle origini materiali ai principi fondamentali che ne scaturiscono)

II – La democrazia costituzionale nel nesso indissolubile tra la parte prima (riconoscimento e garanzie costituzionali dei diritti) e la parte seconda della Costituzione (l’ordinamento della Repubblica intorno all’asse portante del Parlamento)

III – La cittadinanza attiva e l’esercizio della sovranità

Lettura suggerita:

Barbara Pezzini, La qualità fondativa e fondante della cittadinanza politica femminile e dell’antifascismo: tra mitologia e attualità, in Immaginare la Repubblica. Mito e attualità dell’Assemblea costituente, a cura di F. Cortese, C. Caruso, S. Rossi, Franco Angeli, Milano, 2018



Materiali

Istituto spezzino per la Storia della Resistenza e dell'Età Contemporanea "Pietro M. Beghi"