Educare alla cittadinanza: Cittadinanza digitale e il Web

Igor Pizzirusso,
public historian Associazione PopHistory e caporedattore Novecento.org

Intervento del 18 dicembre 2020

Il terzo intervento del corso si sofferma sul cambiamento del web in questi ultimi anni e sulla capacità di studenti e insegnanti nel partecipare alla vita sociale attraverso l’online. La prima parte dell’intervento vede la scuola come principale formatore per definire come lo spazio fisico e quello virtuale siano entrambi ambienti con regole precise. Sono evidenziati alcuni punti attraverso i quali raggiungere nei prossimi anni la cittadinanza digitale.

Sono poi esplorati diversi modelli valutativi e di ricerca, quali Web quest, la ricerca informazioni in ambiente più controllato e, in modo consono, strumenti più conosciuti e diffusi come Wikipedia.

Infine, sono proposti esempi di laboratori realizzati in tutta Italia nel corso degli ultimi anni tramite l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri di Milano.

Letture suggerite:

Cinque pilastri

Introduzione al dossier “La storia nell’era digitale”



Materiali

Istituto spezzino per la Storia della Resistenza e dell'Età Contemporanea "Pietro M. Beghi"