Dalla Costituzione italiana a quella europea: un viaggio di educazione alla cittadinanza

Corso di formazione per Docenti di Scuola Secondaria

Novembre 2020 – Febbraio 2021

“L’educazione alla cittadinanza europea è l’obiettivo di una serie di iniziative promosse dal Miur per sostenere la formazione e gli apprendimenti riguardo a uno dei temi centrali e di maggiore attualità e valore educativo dell’insegnamento di “Cittadinanza e Costituzione”.

– cit MIUR

Da queste parole l’ISR spezzino ha iniziato, a novembre 2020, un percorso con gli insegnati delle scuole superiori per acquisire quelle competenze obbligatorie previste dalla legge 20 agosto 2019, n. 92 “Introduzione dell’insegnamento scolastico dell’educazione civica” che, all’articolo 6 “Formazione docenti”, prevede una “formazione dei docenti sulle tematiche afferenti all’insegnamento trasversale dell’educazione civica”.

Il corso aveva l’obiettivo di creare una didattica interdisciplinare tra le diverse materie, farle interagire e costruire un rapporto d’interazione tra le discipline, ma anche tra settori della stessa disciplina.

Soggetto di studio è stato il ‘900 italiano e soprattutto europeo, con un percorso che partiva dalle origini della costituzione italiana, passando per i grandi cambiamenti del continente nel quadro della politica sociale, geopolitica e culturale.

Particolare attenzione è stata posta alla sperimentazione degli strumenti orientati a promuovere la partecipazione piena e consapevole dei giovani alla vita civica, culturale e sociale delle comunità in cui vivono nel rispetto dei diritti e dei doveri indicati dalla Costituzione della Repubblica Italiana.

Obiettivo finale è saper redigere un’unità didattica d’apprendimento per l’insegnamento dell’Educazione civica all’interno delle scuole; nella direzione di formare, in modo, per l’appunto interdisciplinare, cittadini attivi e responsabili.

Il progetto, organizzato dall’ISR spezzino in collaborazione con l’Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex Insmli), ha previsto tre moduli per un totale di sei incontri, nel periodo novembre 2020-febbraio 2021.

L’Istituto spezzino per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea è parte della Rete degli istituti associati all’Istituto Nazionale Ferruccio Parri (ex Insmli) riconosciuto agenzia di formazione accreditata presso il Miur (L’Istituto Nazionale Ferruccio Parri con la rete degli Istituti associati ha ottenuto il riconoscimento di agenzia formativa, con DM 25.05.2001, prot. n. 802 del 19.06.2001, rinnovato con decreto prot. 10962 del 08.06.2005, accreditamento portato a conformità della Direttiva 170/2016 con approvazione del 01.12.2016 della richiesta n. 872 ed è incluso nell’elenco degli Enti accreditati)

Introduzione al corso

Maria Cristina Mirabello
Vice Presidente ISR La Spezia

Cliccando sui collegamenti già attivi si possono rivedere le lezioni dei singoli docenti, e consultare i relativi materiali.


I modulo

Nell’origine e nel DNA della Costituzione italiana: antifascismo, cittadinanza politica delle donne, democrazia e cittadinanza attiva.
Barbara Pezzini
Ordinaria di Diritto costituzionale Università di Bergamo

L’insegnamento dell’educazione civica: restaurazione o rinnovamento?
Franco Bertini
docente Liceo Classico L. Costa, La Spezia

II modulo

Educare alla cittadinanza. Cittadinanza digitale e il web
Igor Pizzirusso
public historian Associazione PopHistory e caporedattore Novecento.org

Gli archivi digitali in una prospettiva di inclusione: costruire l’idea di cittadinanza con le fonti digitali
Alessandro Pesaro
University of Lincoln (UK)

III Modulo

Dagli Stati Uniti all’Europa: modelli internazionali per la cittadinanza attiva
Marta Gara
Ph.D in Istitutions and Politics Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano

L’educazione civica a scuola: il ruolo della storia
Carla Marcellini
docente e vicedirettrice Novecento.org

Istituto spezzino per la Storia della Resistenza e dell'Età Contemporanea "Pietro M. Beghi"